Il nostro mondo è un mondo costantemente connesso; in esso coesistono milioni di contenuti diversi che scorrono velocemente davanti ai nostri occhi, fonte di stimoli e distrazioni che rendono molto faticosa la comprensione e la distinzione dei messaggi più o meno significativi. Soprattutto quando si tratta di comunicazione di stampo business. Oggi vi racconto alcune tecniche e strategie che ho utilizzato per realizzare il video aziendale di Simbiosi Group.

video aziendale agenzia

Ciao, io mi chiamo Clara e sono la videomaker, nonché la più giovane della coloratissima famiglia Simbiosi.

Nel 2018 mi sono laureata in scienze della comunicazione (informazione media pubblicità) ad Urbino e tra il 2019-2020 ho intrapreso un’esperienza estremamente stimolante e formativa diplomandomi al master in video editing and digital storytelling all’Università La Sapienza di Roma.

Sono sempre stata appassionata a tutto ciò che riguarda il mondo dell’audiovisivo ma ho sempre avuto un debole per la pubblicità.

come fare un video aziendale

Il video aziendale: strategie e tendenze

Per comunicare in maniera adeguata, anche con contenuti video, è necessario porsi delle domande.

Come facciamo ad attirare l’attenzione e far sì che qualcuno si fermi ad osservare  e ascoltare i nostri contenuti piuttosto che rivolgere interesse a quelli degli altri?

Il video è una “tecnica narrativa” che racchiude molte “qualità” importanti e necessarie per costruire una presentazione unica per ogni azienda.

Nella comunicazione globalizzata facciamo tutti esperienza del “chiasso audio-visivo” a causa della ridondanza dei messaggi. Per questo l’utilizzo del video come strumento efficacie va guadagnato.

Per farlo è necessario rispettare cinque requisiti fondamentali:

  • IMMEDIATEZZA
  • IMMERSIONE
  • COINVOLGIMENTO
  • ORIGINALITA’
video business

Come nasce il video aziendale di Simbiosi

“Clara, dobbiamo fare un video aziendale originale”.

È nato da questo mandato il mio lavoro di ricerca.

Il mio cervello ha iniziato a nuotare in un mare di idee, molte assurde e irrealizzabili, che rappresentano il bello della prima fase creativa del lavoro: il “brainstorming”.

Esso si aggirava intorno alla domanda “Cos’è un video aziendale?”.

Io descrivo il video aziendale come un concentrato dell’essenza di un’azienda. In poche immagini, suoni e parole, si descrive a tutti chi siamo.

È un po’ come avviene nella sigla di una serie tv: si percepisce perfettamente il tono e il genere, ma non si svela la storia.

Il nostro scopo era dunque presentare i protagonisti e mostrare l’essenza, senza svelare la storia.

È stata dunque questa similitudine ad ispirare la sigla Simbiosi; una sigla accattivante che potesse indurre il cliente a voler scoprire la storia, puntata dopo puntata.

Un altro aspetto importante e stimolante di questa preparazione è stata la ricerca.

Ho iniziato a mettere in connessione il linguaggio tecnico e visivo utilizzato dalle sigle delle migliori serie televisive cercando di fonderlo a quello della nostra azienda.

Durante questa ricerca, la mia attenzione si è focalizzata sulla serie “Mad Man”.

Per chi non la conoscesse, essa ritrae il mondo pubblicitario di New York negli anni sessanta, svelando tecniche e strategie pubblicitarie e mostrando le dinamiche all’interno dell’agenzia.

Mi è sembrato interessante utilizzare la serie come “citazione narrante” del nostro video aziendale adoperando tre modalità:

1) AMBIENTAZIONE negli anni 60. È stata creata attraverso la cura del vestiario, trucco, acconciature (tutti ispirati ai personaggi della serie) e set, proiettando il nostro ufficio in quell’epoca. All’interno della narrazione si evidenziano strumenti contemporanei di lavoro inesistenti negli anni ’60 (tablet, SmartTv). Questa scelta stilistica è maturata come metafora dello ‘sguardo’ creativo e visionario attraverso il quale interpretiamo la nostra missione aziendale.

2) SIGLA. Il richiamo alla sigla della serie, piccolo capolavoro di illustrazione, è stato operato dal talento della illustratrice Viola Bartoli che ha dipinto in acrilico l’ufficio e tutto il team di Simbiosi riproducendo perfettamente il primo e l’ultimo frame del nostro video per poterlo poi sfumare da scena reale a illustrazione come in un dialogo integrato tra differenti tecniche.  L’ animazione dei disegni è sicuramente uno dei punti di forza del lavoro, perché ha fuso il classicismo all’innovazione.

La scelta di rappresentare tutto il team solo con l’illustrazione è stata presa per due principali ragioni: una è quella che tutti immaginiamo, ovvero l’impossibilità di assembrarci in un’unica stanza in questo “particolare” momento storico, l’altra è quella di voler rappresentare il gruppo come un dipinto, un’opera d’arte da approfondire.

Per accompagnare questa scelta, fondamentale è stata la presenza del soundtrack originale Mad Men: A Beautiful Mine dei RJD2.

3) ELEMENTI STILISTICI : FONT e COLORI.

Anche per quanto riguarda toni, colori e font a corredo del video, abbiamo rispettato rigorosamente gli elementi stilistici della serie.

L’oggetto mediatore: strategie per mantenere l’attenzione

Una tecnica narrativa che abbiamo adottato per il nostro video aziendale riguarda l’oggetto mediatore.

Nel nostro caso, si intuisce, scena dopo scena, una story line legata alla tazza con il logo Simbiosi, contesa da due figure del team: Michele e Mauro Alan.

Inserire questi accorgimenti oggettivi permette di dare alle persone un motivo in più per finire di vedere il video. Senza raccontare troppo, si lascia intravedere una sorta di evoluzione delle dinamiche comportamentali dei personaggi, alimentando notevolmente la curiosità dello spettatore.

L’inquadratura fissa per il nostro video aziendale

La scelta di utilizzare un’unica inquadratura per tutto il video ha l’obiettivo di mostrare come, in azienda, nello stesso ambiente lavorativo, convivano molteplici professionalità, dai tecnici ai creativi, che con competenze molto diverse collaborano in Simbiosi per lo stesso obiettivo.

Questa realtà è rappresentata attraverso la metafora dell’unica stanza che, nel corso della giornata, vive e si colora nei modi più disparati grazie all’alternanza di persone che lavorano in un unico team professionale.

Allo stesso tempo, sono affiatate ed unite, e capaci di vivere anche momenti di spensieratezza.

Abbiamo rappresentato perfettamente l’essenza colorata di Simbiosi e, nel farlo, abbiamo fatto quello che facciamo ogni giorno in ufficio: abbiamo lavorato con professionalità, tanta passione e tanto, tanto divertimento.

Bene, ti abbiamo presentato i protagonisti, ti abbiamo mostrato la sigla, adesso sta a te cliccare “play” ed iniziare la prima puntata.

Clara Recanatini
Clara RecanatiniVideo Maker
Giovanissima Video Maker, consegue la laurea triennale in Scienze della Comunicazione (Informazione, Media e Pubblicità) presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo nel 2018. Nello stesso anno conquista il premio “Miglior Video” al concorso “Premio Marketing per l’Università” XXX Edizione e partecipa come membro della giuria studenti alla 54esima Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro.
Nel 2019 si trasferisce a Roma per un Master di I° livello in Video Editing e Digital Storytelling all’Università La Sapienza.
Nel 2020 approda a Simbiosi dando subito vita al progetto “MadMen” per il recente video aziendale.